Questo sito richiede il plugin flash per mostrare alcuni dei suoi contenuti. DOWNLOAD
Payen
item.STAMPA
 
Payen
Aziende e organizzazioni
 

| Altri


Le performance e l'affidabilità di un motore o di un sistema di trasmissione dipendono anche dalle guarnizioni e dagli altri prodotti utilizzati per la tenuta. Dalla nascita del trasporto a motore, questi componenti vitali hanno espletato sempre lo stesso gravoso lavoro: assicurare la tenuta a oli, carburante, grasso, refrigerante e gas combusti nelle condizioni di lavoro più severe.
I costruttori di veicoli considerano questi sofisticati prodotti, malgrado siano relativamente poco cari, tra i componenti più importanti di una qualsiasi vettura o veicolo industriale. E, non a caso, questi stessi costruttori, così come i professionisti del mercato del ricambio, si sono da sempre affidati ad un grande marchio, Payen®, appartenente alla multinazionale Federal Mogul, per assicurarsi che non si verificasse alcun problema di tenuta sui loro veicoli.
Dalla sua nascita il marchio Payen, che festeggia in questi giorni il centenario, si è affermato come leader nella progettazione di sistemi di tenuta; in realtà il marchio risale al 1890, quando fu creato a Lione in Francia, ma solo nel 1908, grazie all'arrivo di J. Payen a Londra, inizia la sua vera storia. Payen, infatti, in quell'anno iniziò un'attività di finitura di rondelle e guarnizioni, che poi commercializzava, partendo da materiali importati dalla Francia.
Con lo scoppio della Grande Guerra, l'accordo di fornitura si interruppe e lo stabilimento di Londra diventò autonomo nella produzione, dotandosi al suo interno di una stamperia e di un'attrezzeria. La guerra aumentò in modo significativo la richiesta di prodotti della società, già affermati sul mercato, e la crescita continuò fino agli anni 20, quando J. Payen vendette l'azienda alla Cooper's Mechanical Joints Ltd, costruttore dalla vasta esperienza nelle forniture di Primo Equipaggiamento alla neonata industria dei veicoli.
Cooper, infatti, già dal 1910 produceva guarnizioni per la Sunbeam Motor Company e per altri Costruttori Europei, tra i quali William Morris e la Austin Motor Company. Già un anno dopo l'acquisizione da parte di Cooper, Payen divenne il marchio più importante della società, grazie alla forte crescita della domanda di parti di ricambio automotive. La richiesta, infatti, da parte delle Forze Armate di prodotti finiti, quali ad esempio le guarnizioni testa, aumentò vertiginosamente grazie alla forte crescita nella produzione e manutenzione di aerei, camion, carri armati e navi. Dopo la Seconda Guerra Mondiale la società, allora conosciuta come Payen Byrne & Blackford (PBB), iniziò una forte politica espansionistica nel mercato globale, che la portò ad acquisire aziende e a creare partnership in Australia, Sud Africa, Regno Unito, Olanda, Nuova Zelanda, Italia e Canada, per poi fondersi nel 1966 con la Turner & Newall (T&N) Ltd.
Il marchio arriva nel 1990 in casa Federal Mogul, costruttore di parti per motore, per la tenuta e lo sterzo, per l'accensione e di materiali di attrito, in seguito all'acquisizione di T&N.