Questo sito richiede il plugin flash per mostrare alcuni dei suoi contenuti. DOWNLOAD
Porsche 356 A
item.STAMPA
Porsche 356 A
Prodotti > Automobili
Germany 1956

| Altri


Nel 1955 al Salone di Francoforte la Porsche presentò il nuovo modello denominato 356A, nato dall'esigenza di un prodotto migliore per la clientela Porsche. Le innovazioni apportate coinvolsero il raffreddamento del vano motore, le guarnizioni ed i filtri. Soprattutto, la 356A aumentava la cilindrata del motore anche per poter competere con le altre Case nelle gare sportive, passate - con un cambio di regolamento - da 1500 a 1600 cm³.
Il motore della 356A arrivò dunque alla cilindrata di 1582 cm³ aumentando l'alesaggio a 82,5 mm, arrivando così ad erogare una potenza di 60 CV e 75 CV nella versione Super.
Il telaio venne rinforzato, migliorarono i freni e la guidabilità con un ammortizzatore di sterzo. I sedili anteriori vennero sdoppiati e resi più sportivi e reclinabili.
Ma più importante fu la modifica del parabrezza che finalmente assunse una curvatura regolare senza il brusco angolo centrale.

 
  • Motorizzazioni
    Motorizzazione
    356A 1600 (Tipo 616/1)
    Numero di Cilindri
    4 cilindri contrapposti (boxer)
    Disposizione Motore
    posteriore longitudinale
    Diametro Corsa
    82,5 x 74
    Cilindrata
    1582
    Rapporto compressione
    7,5 : 1
    Max Cavalli
    60 CV a 4500 giri/min
    Potenza massima (kgm)
    11,2 kgm a 2800 giri
    Distribuzione
    due valvole per cilindro in testa, aste e bilanceri, albero a camme centrale comandato da ingranaggi
    Alimentazione
    due carburatori monocorpo Solex 40 PBIC
    Accensione
    bobina e spinterogeno
    Tipo di freni
    (ant.) Duplex a tamburo (post.) Simplex con cilindretto
    Capacit Batteria
    84 Ah (Tensione: 6 V)
    Sospensioni Anteriori
    ruote indipendenti, doppi bracci oscillanti, barre di torsione a lamine a sezione quadra, barra stabilizzatrice - Ammortizzatori: telescopici
    Sospensioni Posteriori
    a ruote indipendenti, semiassi oscillanti, barre di torsione a sezione tonda - Ammortizzatori: telescopici
    Trazione
    posteriore - Frizione: monodisco a secco
    Cambio
    Porsche tipo 644 a 4 marce sincronizzate + RM
    Prima
    3,18
    Seconda
    1,76
    Terza
    1,13
    Quarta
    0,815
    Rapporto riduzione Finale
    7/31 (Rapporto coppia conica)
    Velocit Massima
    160km/h
    Pneumatici
    5.60 o 5.90-15 Sport
    Passo
    2100
    Carreggiata anteriore
    1306
    Carreggiata posteriore
    1272
    LOSTKEY
    3950
    LOSTKEY
    3950
    LOSTKEY
    1310 [Speedster 1290 mm]
    LOSTKEY
    820 kg [Speedster 830 kg]
    prova
    prova 1


    Motorizzazione
    356A 1600S (Tipo 616/2)
    Numero di Cilindri
    4
    Cilindrata
    1582


    Alesaggio
    66 mm


    Corsa
    70 mm


    Cilindrata
    479 cm3


    Rapporto di compressione
    6,55:1


    Potenza massima
    13 CV CUNA a 4000 giri/min


    Coppia massima
    2,8 kgm CUNA a 2500 giri/min


    Testa cilindri
    in lega d’alluminio, con guide e sedi valvole riportate


    Cilindri
    in ghisa, separati e con alette di raffreddamento


    Monoblocco
    in lega d’alluminio


    Coppa olio
    in lamiera stampata


    Albero motore
    in ghisa, contrappesato, con manovelle a 360°


    Supporti di banco
    due, in lega d’alluminio e stagno


    Bielle
    in ghisa, con cuscinetti a guscio sottile in lega antifrizione


    Stantuffi
    in lega d’alluminio, con tre anelli elastici e un raschiaolio


    Distribuzione
    -


    Albero a camme
    nel basamento, comandato da catena (senza tenditore)


    Cinematismo di comando
    aste e bilanceri


    Valvole
    in testa, inclinate di 12° rispetto all’asse cilindro


    Aspirazione
    apertura 19° prima del P.M.S. / chiusura 50° dopo il P.M.I.


    Scarico
    apertura 50° prima del P.M.I. / chiusura 19° dopo il P.M.S.


    Gioco valvole
    aspirazione 0,15 mm, scarico 0,15 mm (a freddo)



Immagini

line_separator