Questo sito richiede il plugin flash per mostrare alcuni dei suoi contenuti. DOWNLOAD
Porsche Ferdinand
item.STAMPA
 
Porsche Ferdinand
Personaggi
 

| Altri


Ferdinand Porsche nacque il 3 settembre 1875 a Maffersdorf (oggi Vratislavice nella Repubblica Ceca).
Il genio, l'impegno e la forza determinarono il futuro di un uomo che avrebbe segnato in maniera indelebile la storia dell'automobile con il marchio Porsche.

Sebbene il grande progettista fosse soltanto il terzo di cinque figli, il Prof. Dr. Ing. h.c. Ferdinand Porsche, prese il nome dal nonno, cosa inusuale dato il fatto che tale onore spettava solitamente al primogenito.
La Famiglia Porsche da cinque generazioni aveva lavorato principalmente nel campo tessile. Suo padre, il lattoniere Anton Porsche, era proprietario di una piccola bottega e Ferdinand, sembrava destinato a prendere le redini dell'azienda di famiglia, soprattutto quando a seguito di un incidente scomparve il fratello maggiore. Ma di fatto nutriva ben altri interessi e la passione per tutto ciò che riguardava il metallo e le sue applicazioni meccaniche. Già all'età di 14 anni, preferiva dilettarsi in esperimenti con l'elettricità. Il padre tutt’altro che impressionato da ciò, cercò di vietare al figlio di occuparsi di "simili sciocchezze".
Era il 1890 quando nella scuola di Maffersdorf, fece apprendistato per poter gestire, un giorno, l'impresa di famiglia. Ma Ferdinand non era un abile fabbro anzi dimostrava una certa repulsione verso l'attività.
Anton Porsche, persuaso dall'intervento della moglie, consentì al figlio di frequentare un corso di elettrotecnica alla scuola della vicina Reichenberg. Ferdinand incoraggiato dalla madre, creò un proprio laboratorio nella soffitta di casa dei suoi genitori, in modo da poter continuare i suoi esperimenti. Era affascinato dall’energia elettrica e prima di compiere 18 anni aveva dotato il negozio del padre di un impianto di illuminazione completo con tanto di generatore e un avvisatore acustico.
Il rendimento scolastico di Ferdinand all'istituto tecnico non era però stato più che mediocre e non era abbastanza ricco per potersi permettere gli studi universitari.
 

Immagini

line_separator