Questo sito richiede il plugin flash per mostrare alcuni dei suoi contenuti. DOWNLOAD
Porsche 550 A
item.STAMPA
Porsche 550 A
Prodotti > Automobili
Germany 1956

| Altri


Argomenti Correlati

Per la stagione 1956 la Porsche decise di produrre una versione migliorata della 550, denominata 550A.
Alleggerita fino a 515 kg, caratterizzata da un telaio tubolare di rigidità migliorata rispetto al precedente modello, con una nuova sospensione posteriore e il solito motore a 4 alberi portato però a 130 CV, questa nuova spider era davvero superiore alla precedente.
Non partecipò per mancanza di tempo all'attesa Mille Miglia tenutasi il 27 e 28 aprile, ma ebbe il suo battesimo del fuoco classificandosi quarta assoluta (e prima nella classe 1500 cm³) alla 1000 km del Nürburgring il 27 maggio 1956.
Trasferita in Sicilia per la Targa Florio con soli 11 giorni di preparazione, arruolando lo specialista Maglioli - e con grande stupore di tutti - fu proprio la piccola Porsche che il 10 maggio 1956, trionfò sul circuito delle Madonie con ben 15' di anticipo sulla seconda arrivata.
La vettura (Porsche 550A RS Coupé) venne preparata per la 24 Ore di Le Mans del 29 luglio 1956, dove si classificherà quinta assoluta - guidata da Richard von Frankenberg  e  Wolfgang von Trips - e prima della classe 1500.
Il 4 agosto 1957 al Grand Premio di Germania, Edgar Barth, nuovo pilota del team Porsche, vinse la Formula 2 nel Nürburgring (partita contemporaneamente alla Formula 1 in cui trionfò J. M. Fangio) con il suo due posti 550A Spyder.
Alla Mille Miglia del 1957 Umberto Maglioli otterrà il primo piazzamento per la classe fino a 1500 cm³, con la Porsche 550 A spyder n.349.
La carriera di queste vetture proseguì fino al 1958 incalzate dalle nuove Porsche 718.
 

Immagini

line_separator