Questo sito richiede il plugin flash per mostrare alcuni dei suoi contenuti. DOWNLOAD
Mercedes-Benz 300 SL (W 198)
item.STAMPA
Mercedes-Benz 300 SL (W 198)
Prodotti > Automobili
Germany 1954

| Altri


Coupé
La leggendaria coupé Ali di gabbiano è stata la prima vera sport-car ad essere sviluppata da Daimler-Benz dopo la guerra.
Max Hoffman, cittadino americano di estrazione austriaca, che era l'importatore ufficiale di Mercedes-Benz dal settembre 1952, propose un piano commerciale per la vendita di auto sportive con la stella sul cofano, una buona occasione per la Daimler-Benz di aprire il mercato USA e così non fu difficile convincere il consiglio di amminstrazione che nel settembre del 1953 lanciò lo sviluppo di due modelli di auto sportive.
La versione di serie della 300 SL, che venne presentata quale risultato di questo sviluppo nel febbraio 1954 presso la "International Motor Sports Show" di New York, si basava sulla sportiva della stagione 1952.
Le caratteristiche salienti, riprese da questa auto sportiva, erano le insolite porte che le fecero guadagnare il soprannome di “Gullwings” (ali di gabbiano): quello che era stato un espediente tecnico, si rivelava ora un inuguagliabile elemento di stile.  [VEDI W 194]
Dall’agosto del 1954 fino al maggio 1957, sono state costruite a Sindelfingen (Stuttgart) 1400 unità, 29 delle quali con un telaio in lega leggera e un veicolo di prova con un telaio in plastica.

Roadster
Al Salone di Ginevra del marzo 1957, venne presentata una Roadster  come il successore del modello “Gullwings”. Come la sua predecessora, questa fu un'iniziativa di Max Hoffman - che aveva sollecitato Daimler-Benz a costruire una versione “scoperta” del modello 300 SL, dato che a suo parere, le possibilità di vendita per questo tipo di auto sarebbero state particolarmente interessanti.
Tecnicamente la Roadster corrispondeva più o meno alla versione Coupé. Modificando le parti laterali del telaio lo spazio di ingresso venne ridotto di molto in maniera tale da poter incorporare delle porte normali.
L’asse delle sospensioni posteriori fu completamente rivisto e migliorato: il semiasse della 220 A con il perno ribassato venne adeguato ed inserito nella 300 SL Roadster e per la prima volta è stato attrezzato con una molla di compensazione. Rispetto all'asse originale l’albero di snodo trasversale della coupé Gullwing, la Roadster espresse un rendimento di gran lunga maggiore.
Dall'ottobre 1958, fu disponibile un hard-top rimovibile come speciale equipaggiamento ad un costo aggiuntivo di 1500 marchi tedeschi.
Delle modifiche tecniche, che sono state effettuate durante i sei anni seguenti, almeno due debbono essere menzionate: nel marzo del 1961, il modello 300 SL è stato dotato di freni a disco Dunlop sulle ruote anteriori e posteriori e dal marzo 1962 il motore è stato modificato con un blocco in lega leggera.