Questo sito richiede il plugin flash per mostrare alcuni dei suoi contenuti. DOWNLOAD
Frecce d'argento
item.STAMPA
 
Frecce d'argento
Sport & Corse
 

| Altri


« Frecce d'Argento » è la designazione popolare della vettura da corsa nata negli Anni Trenta, quando Mercedes-Benz, all'inizio della stagione 1934, cambiò il colore delle sue vetture da Gran Premio passando dal bianco all'argenteo.
Nei decenni che seguirono, il nome popolare Frecce d'Argento (Silberpfeile in tedesco e Silver Arrows in inglese) è risultato essere molto flessibile. Nel 1930, venne utilizzato anche per la concorrente Auto Union e il nome tornò a risuonare dopo la McLaren-Mercedes MP4-12 fu presentata a metà febbraio 1997, nell'attraente livrea sportiva del suo sponsor West, in cui il colore prevalente era argento.
In primo luogo, però, il leggendario nome venne usato per le Mercedes-Benz e alle auto sportive del 1930 e 1950.

Una serie di successi in varie fasi
Quattro modelli da corsa formano la prima epoca Mercedes-Benz Silver Arrow, durante i cinque anni tra il 1934 e il 1939.
La serie di successi iniziata con la W 25 (1934 - 1936) e la W 125 (1937) per la formula 750 kg. Poi venne la W 154 (formula a tre litri) nel 1938/39 e infine la W 165 per la gara di Tripoli nel maggio del 1939 categoria 1,5 litri.
Al di là di questo, Silver Arrow era anche il nome delle automobili record-breaking, ad esempio, le versioni streamlined della W 25 (1934 e 1936), delle versioni record della W 125 (1938) e 154 W (1939), e infine la T 80 (1939).
Nel periodo post-bellico la moderna versione venne avviata nel 1952 con la 300 SL (W 194), un'auto sportiva da corsa. Due anni dopo la leggenda delle Freccia d'Argento torna di nuovo nel vivo: la W 196 R Grand Prix a partire da luglio 1954, riporterà a Stoccarda una serie senza precedenti di trionfi come nel 1939, vincendo i campionati del mondo del 1954 e 1955 con alla guida Juan Manuel Fangio. Ancora, nel 1955, il successo della sportiva 300 SLR, 300 CV di potenza, iscritta nella categoria Sport nel 1955 vince il campionato mondiale Marche, facendo la sua parte per la maggior gloria del marchio Mercedes.

I piloti
Delle Frecce d'Argento sono state guidate da un certo numero di piloti. I più eminenti tra questi dal 1934 al 1939 e poi di nuovo dal 1952 al 1955 sono stati: Manfred von Brauchitsch, Rudolf Caracciola, Luigi Fagioli, Juan Manuel Fangio, Karl Kling, Hermann Lang, Stirling Moss, Richard Seaman.