Questo sito richiede il plugin flash per mostrare alcuni dei suoi contenuti. DOWNLOAD
Daimler Gottlieb Wilhelm
item.STAMPA
 
Daimler Gottlieb Wilhelm
Personaggi
 

| Altri


Durante questo periodo, Maybach inventò il carburatore spray-nozzle, precursore di tutti i carburatori moderni, oltre a diverse nuove funzionalità per il sistema di raffreddamento del motore, che era ancora inadeguato e uno dei maggiori problemi da risolvere. La più importante invenzione di Maybach fu, però, un motore che è stato entusiasticamente chiamato "Phoenix" (Fenice) dalla Levassor. Motori di questo tipo - con i cilindri disposti verticalmente, fianco a fianco in un unico blocco - sarebbero diventati la spina dorsale della DMG in una fase successiva.
La posizione di Daimler all'interno della società si era deteriorata. Nel marzo 1893, Duttenhofer, avendo acquisito la maggioranza dei voti, derubò Daimler della sua posizione di Direttore Tecnico. Da allora in avanti, Daimler divenne solo un normale azionista e membro del consiglio di supervisione.
Ci fu anche significativo cambiamento nella sua vita privata. L'8 luglio 1893, sposò la sua seconda moglie, Lina Hartmann, e insieme per il loro viaggio di nozze si recarono alla Fiera Mondiale di Chicago, dove il concessionario Daimler William Steinway, che manteneva i contatti con Cannstatt dal 1888, presentò una vasta gamma di prodotti DMG per conto di Daimler, tra i quali la macchina con ruote a raggi di Maybach - il primo veicolo a motore per essere mostrato negli Stati Uniti.
La tendenza al ribasso della Daimler-Motoren-Gesellschaft non poteva essere fermata né da una riduzione del personale, né spostando il reparto di progettazione alla fabbrica di Lorenz a Karlsruhe. In questa situazione, Duttenhofer e Lorenz richiesero un prestito bancario di 385.000 marchi, senza informare Daimler, e quando la banca chiese il rimborso, affrontarono con Daimler la questione dell’imminente fallimento della compagnia, dicendogli che avrebbero, in questo caso, acquisito tutte le azioni fuori dal fallimento. L’alternativa di Daimler era quella di lasciarsi pagare con 66,666.66 Marchi tedeschi. Daimler accettò questo accordo per paura di perdere la sua buona reputazione. Lasciò la Daimler-Motoren-Gesellschaft, il 10 ottobre 1894 - un passo del quale la società non beneficiò.

1895: Frederick Richard Simms
La DMG era sull'orlo del fallimento stava costruendo solo pochi veicoli tra l’altro pieni di difetti. Nel 1895, un consorzio inglese, guidato da Frederick Richard Simms, acquistò dalla DMG tutti i diritti sul motore Phoenix per una cifra insolitamente alta. Questo contratto fu, tuttavia, soggetto a delle specifiche condizioni: ai signori Daimler, Maybach e Linck dovevano essere restituiti i loro diritti anteriori e ridate le loro posizioni dirigenziali. Le sue richieste vennero soddisfatte.
Grazie ai miglioramenti e ai nuovi progetti che Daimler e Maybach erano ora in grado di mettere su, la loro energia permise presto il recupero del terreno perso dall DMG. La società stabilì nuovi avamposti in America, Austria e Inghilterra. L'ufficio molto attivo in Italia, funzionò da catalizzatore per il giovane tenente di cavalleria Giovanni Agnelli che rivolse la sua attenzione alla fabbricazione di automobili, fondando la Fabbrica Italiana Automobili di Torino (FIAT).
In America, Henry Ford seguì l'esempio Daimler e costruì la sua prima piccola "auto a benzina". Con la morte di Gottlieb Daimler, il 6 marzo 1900, la prima fase della DMG ebbe fine.

Nell'agosto del 1900, DMG acquistò un sito più grande in Untertürkheim, per ampliarsi ed Emil Jellinek entrò nelle gare sotto lo pseudonimo di "Mercedes", il nome della sua figlia minore. Con questo nome, che divenne il marchio per tutte le automobili Daimler dal 1902 in poi, DMG godette di una ripresa inaspettata nel mondo degli affari.
 
  • Cronologia
    17/03/1834 Nato a Schorndorf
    1848 - 1852 Apprendistato con un armaiolo
    1853 - 1857 Formazione pratica in ingegneria meccanica Graffenstaden in Alsazia
    1857 - 1859 Studi di ingegneria meccanica presso il Politecnico di Stoccarda
    1859 Ritorno al precedente lavoro in Graffenstaden
    1861 - 1863 Il tempo trascorso in Inghilterra; lavora per Messrs. Straub, una società di ingegneria meccanica a Geislingen
    1863 Alla fine del 1863, Responsabile tecnico dello stabilimento di Ingegneria Meccanica del "Bruderhaus" (Reutlingen House of Brothers)
    1867 Sposa Emma Kurtz
    12/1868 Direttore di stabilimento di Carlsruhe Mechanical Engineering Company
    1872 Responsabile tecnico di Deutz Gas Engine Factory
    09/1881 - 12/1881 Viaggio in Russia per conto di Deutz
    1882 Dimissioni dalla Deutz Gas Engine Factory, per passare a Cannstatt e avviare dei lavori nella serra di sua proprietà
    1883 Il primo motore ad alta velocità è operativo
    1885 Al secondo motore, soprannominato "l'orologio del nonno", è concesso il brevetto imperiale tedesco n°. 34.926. Prima uscita con "l'auto cavallo", prima moto al mondo
    1887 Produzione di motori in una fabbrica di Seelberg
    1889 Motore due cilindri a V, ruote a raggi e trasmissione a quattro marce. La morte di Emma Daimler.
    1890 Fondazione della Daimler-Motoren-Gessellschaft (DMG)
    1890 - 1894 Vicario del consiglio di vigilanza della DMG
    1892 Lavora con W. Maybach presso Hotel Hermann
    1893 Sposa la sua seconda moglie Lina Hartmann
    1894 Dimissioni dalla DMG
    1895 Daimler rientra a far parte della DMG in qualità di presidente del consiglio di supervisione
    1900 Gottlieb Daimler muore a Cannstatt l'8 Marzo