Questo sito richiede il plugin flash per mostrare alcuni dei suoi contenuti. DOWNLOAD
Benz Karl Friedrich
item.STAMPA
 
Benz Karl Friedrich
Personaggi
 

| Altri


I primi anni
Figlio di un ingegnere, Karl Benz è nato il 25 novembre 1844 a Karlsruhe. Suo padre morì quando Karl aveva appena due anni. Pur essendo relativamente povero, sua madre gli assicurò una buona educazione e Karl Benz frequentò il liceo prima di andare in una scuola tecnica a Karlsruhe, sotto la guida di Ferdinando Redtenbacher. A questo percorso di studi seguì un tirocinio di due anni presso una società di ingegneria meccanica a Karlsruhe. Mentre era lì, Benz fece esperienza in vari settori lavorativi. La sua prima occupazione che seguì, fu come disegnatore e progettista in una fabbrica di produzione di scale a Mannheim. Quando nel 1868 perse il suo lavoro, si trasferì alla “Gebrüder Benckiser Eisenwerke und Maschinenfabrik”, società che si occupava principalmente della costruzione di ponti. Il suo interesse per i veicoli a motore era nato, come spesso è successo, dalla bicicletta. Dopo la sua occupazione alla Benckiser seguì un breve periodo di lavoro a Vienna, per una società di costruzioni in ferro.

Gli inizi
Nel 1871, Benz fondò la sua prima azienda a Mannheim con un meccanico di nome Agust Ritter. L’officina aveva un tipico indirizzo di Mannheim: T 6, 11. Tuttavia, ben presto fu chiaro che Ritter non era un partner molto affidabile. Sarà solo con l'aiuto della sua fidanzata, Bertha Ringer, che Benz è riuscirà a superare questo ostacolo, pagando le quote di Ritter per abbandonare l'attività. Nel 1872 Bertha Ringer e Karl Benz convolarono a giuste nozze. Bertha Benz ebbe un ruolo fondamentale per il successo futuro della neonata società e addirittura, realizzò il primo viaggio in automobile sulla lunga distanza. Karl e Bertha Benz ebbero cinque figli: Eugen (1873), Richard (1874), Clara (1877), Thilde (1882) e Ellen (1890).
Gli affari per Karl Benz in un primo momento non godettero di grande fortuna. Per esempio, la sua “Fonderia per ferro e officina meccanica”, ribattezzata da Benz “Fabbrica per la produzione di metalli e macchinari da lavoro” aveva i suoi strumenti confiscati dagl’ufficiali giudiziari. Durante questo periodo Benz si concentrò sullo sviluppo del motore a due tempi, al fine di trovare un altro modo per guadagnarsi da vivere. Dopo due anni di sviluppo, il suo primo motore, finalmente prese vita il Capodanno del 1879. E' un modello a due tempi, quando la società Gasmotorenfabrik Deutz aveva già ottenuto un brevetto tedesco per la versione a quattro tempi nel 1877 - grazie soprattutto al lavoro di Nikolaus August Otto.
Benz ottenne numerosi brevetti lavorando sul suo motore a due tempi, che perfezionò fino a raggiungere gli standard per la di produzione di serie. Per esempio, uno di questi brevetti venne premiato per il sistema di regolazione della velocità del motore; usò il suo sistema di accensione a batteria - di recente sviluppo - per indurre la combustione all’interno del motore.
Con nuovi investitori e partner, Benz convertì l'azienda in una società per azioni nel 1882 chiamandola “Gasmotoren-Fabrik Mannheim”. Karl Benz aveva una partecipazione solo del 5% nella società, era "solo" classificato come direttore e non il principale fornitore di idee. I suoi partner cercarono anche di esercitare una crescente influenza sui suoi disegni e la combinazione di questi fattori portò Benz ad abbandonarela nuova società nel 1883.
 

Immagini

line_separator